Š.Zurba / "Proud of Lithuania: A Fairy Tale by Sweet Root"

Cucina lituana

In Lituania, gran parte del nostro cibo proviene dalla terra: lo prendiamo nei nostri laghi e lagune limpidi, lo cacciamo nelle nostre foreste, lo raccogliamo nei nostri campi e lo maturiamo nei nostri giardini. Quindi le mani di talento dei nostri cuochi preparano tutto e lo mettono sul tavolo. La cucina lituana è nota per la sua naturalezza, per le antiche tradizioni culinarie servite in modi nuovi e per l'estetica, senza la quale nessuna colazione, pranzo o cena è immaginabile. Non sorprenderti se invece di un avocado ti viene servito un cavolo rapa, o se invece di tonno, ottieni un pezzo di lucioperca locale. E se per dessert ti viene offerto un pezzo di torta di ricotta con ripieno di ortica o gelatina di barbabietola rossa! Tutto quello che devi fare è sederti e assaggiare tutto di fronte a te.

Tradizioni e esperienze culinarie

Hai già sentito parlare del lituano cepelinai, i ravioli di patate grattugiate a forma di dirigibili ripieni di carne, formaggio fresco o funghi? Ma questo piatto non è tutta la cucina tradizionale lituana. Puoi sperimentare diversi gusti della cucina tradizionale lituana viaggiando in varie regioni del paese, dove provengono i piatti originali. A Dzūkija, troverai banda di patate e grano saraceno boba. A Samogitia, offriano kastinys o cibulinė zuppa. A Sudovia offrono una fetta di skilandis affumicato, o tolgono dal forno una testa di cavolo ripieno di carne, mentre in Aukštaitija, verseranno sicuramente un bicchiere di birra fatta in casa (kvass). Metti un grembiule e mettiti a cucinare – questa è una grande opportunità per imparare qualcosa che non troverai nel tuo paese.

Tavola delle feste tradizionale

Trattare un ospite è una vecchia tradizione lituana, che rispettiamo fino ad oggi con sincerità. La tradizione di mettere una pila di cibo nei piatti della gente senza chiedere se ne vogliono un po‘ sta lentamente svanendo, ma le nostre vacanze tradizionali comportano ancora incontri intorno al tavolo, conversazioni sentite con la famiglia e un sacco di cibo.

Cucina regionale

Ci sono cinque regioni in Lituania, dove le persone cucinano piatti tradizionali che differiscono per carattere e contenuto. Ogni regione ha i propri ingredienti speciali.

Cucina della villa padronale

Le case padronali della nobilità lituana erano famose per la loro ospitalità. I proprietari hanno anche gareggiato tra di loro per vedere chi poteva ottenere il miglior chef dalla Francia o Italia. Prelibatezze provenienti da foreste e campi Lituani speziati da condimenti provenienti da oltremare sono stati molti apprezzati dagli ospiti. La leggenda narra che per un vero nobile, morire al tavolo fosse un modo onorevole di venir meno. Le tradizione di riempire di cibo un ospite è sopravvissuto fino ad oggi nei feudi della Lituania che ora sono stati restaurati. Cucine della villa padronale includono cene speciali. Bisogna prepararsi per queste feste – è meglio di arrivare a stomaco vuoto.

Cucina di minoranza etnica

Molte strade hanno attraversato la Lituania nel corso dei secoli. La storia ha portato le minoranze etniche e i gruppi etnici a abituarsi nel nostro piccolo paese e sono diventati parte integrante della nostra vita e delle nostre tradizioni, così la loro cucina. Gli ebrei, i russi, i polacchi, i ruteniani o i bielorussi, i Tartari e Karaimi che sono rimasti dai tempi del ducato magnifico della Lituania hanno tutti contribuito con i loro cibi senza cui non possiamo neppure immaginare le nostre vacanze. Nella capitale storica di Trakai puoi trovare kybyn – dolci con la carne fatti dai Karaimi che vivono qui. Al vecchio borgo tataro di Raižiai, nel distretto di Alytus, i locali ti trattano šimtalapis – loro tradizionale “hundred leaf“ torta con semi di papavero. A Vilnius gustate alcuni gnocci russi e assicuratevi di provare i bagel ebraici e le aringhe ebree con uvetta e cannella.

Bevande tradizionali

Le fiabe lituane finiscono con un‘affermazione strana: “Ho bevuto birra e idromele“, che scende alla mia barba. La carne prodotta secondo la tradizione lituana è stata scritta già nel sedicesimo secolo e gli storici sostengono che i lituani potrebbe avere già potuto bere idromele fatto con il miele durante il periodo mesolitico. La birra cominciò a diffondersi qui insieme con l‘agricoltura, e più tardi i lituani cominciarono a produrre vino. Le bevande sono sempre state una parte integrante delle feste lituane e dei rituali religiosi, e i birrai hanno avuto molta cura di preservare le antiche ricette e di tramanderle di generazione in generazione. Non sarebbe interessante scoprire che sapore hanno in realtà il vino autentico delle bacche lituane, la birra e l‘idromele?

Esperienze gastronomiche inaspettate

Le regioni diverse della Lituania sono piene di sapore inaspettati. Scopriamo la Lituania con le nostre papille gustative!